costi-del cloud

Quali sono i costi del Cloud ?

Se stai facendo un paragone tra l’acquisto di server fisici e lo stesso servizio in Cloud, probabilmente il secondo risulterà più caro del primo.

Questa situazione, pur vera, nasce però da una analisi a mio parere incompleta : in realtà non dobbiamo paragonare il costo di un servizio Cloud con il costo secco dell’acquisto dei server fisici e del necessario software.

Il confronto andrebbe fatto tra l’acquisto del bene ed il TCO (Total Cost of Ownership) dello stesso.

Calcolare il TCO di un bene significa andare a scovare tutti i costi “nascosti” legati al possesso di quel bene, di cui i costi finanziari ne sono senz’altro una bella fetta.

Pur non essendo un amministrativo, oggi cercherò di parlarti di questo.

Costi del cloud : meno investimenti, più servizi.

Ridurre i costi, limitare gli investimenti e garantire i servizi informatici a tutta l’Azienda.

E’ un palese controsenso, ma ti viene chiesto di farlo ogni santo giorno.

In realtà ci sono situazioni finanziarie e tecnologiche alla base di questa richiesta : siamo nella fase (non solo) economica del definitivo passaggio dal possesso del bene al suo utilizzo.

E’ perfettamente inutile acquistare un bene quando la tecnologia e gli strumenti finanziari disponibili ci danno la possibilità di utilizzarlo per quanto ne abbiamo bisogno.

Prendi ad esempio le auto aziendali : sono certo che anche nella tua Azienda non si acquistano più da anni, preferendo formule di Noleggio a Lungo Termine.

Pagando un canone mensile comprensivo di tutti i servizi di assistenza e manutenzione, la tua azienda mette a disposizione tua e dei tuoi colleghi l’auto aziendale : l’automobile perde i connotati di bene fisico per diventare un servizio.

Il paragone con i servizi Cloud non potrebbe essere più semplice e diretto.

Costi del Cloud : Capex Vs. Opex.

La crisi economica in corso è stata innestata da un grande crisi finanziaria : ci sono pochi soldi in giro e l’accesso al credito è diventato problematico per tutte le Aziende, specialmente per le PMI.

Limitare gli investimenti nel gergo finanziario significato limitare gli esborsi in termini di capex :

Con Capex (da CAPital EXpenditure, ovvero spese per capitale) si intendono quei fondi che una impresa impiega per acquistare asset durevoli, ad esempio macchinari. Si tratta prevalentemente di investimenti in conto capitale che dovrebbero permettere all’azienda di espandere o migliorare la propria capacità produttiva.

Per contro, il tuo CFO sarà invece molto contento se le uscite in termini di capex si trasformano in opex :

La spesa operativa od OpEx (dal termine inglese OPerating EXpenditure, ovvero spesa operativa) è il costo necessario per gestire un prodotto, un business od un sistema altrimenti detti costi di O&M (Operation and Maintenance) ovvero costi operativi e di gestione.

Il gioco sta tutto qui, ed il Cloud è determinate nel farlo.

Acquistare server significa aumentare le spese in termini di capex, impegnare denaro per mettere in capitale beni che si svalutano molto velocemente.

Per contro, l’utilizzo di servizi cloud (quindi spese sotto forma di opex), può permetterti di lasciare quel denaro nelle casse della tua Azienda, che potrà utilizzarli per coprire altri costi e per pagare gli stipendi.

Tutto ciò senza chiedere un euro alle banche!

Cloud Provider = Banca

Un Cloud Provider è un’Azienda che ha fatto diversi investimenti in infrastrutture, Datacenter, sistemi di gestione e di fatturazione e tutto il resto.

Ora questi investimenti te li mette a disposizione per venderti un singolo server virtuale oppure un’intero Datacenter Virtuale, che inizierai ad usare subito e che potrai pagare nel tempo, esattamente come una banca !

Se vuoi qualche consiglio circa la scelta del miglio Cloud Provider, puoi leggere questo articolo.

Il tuo capo ed il tuo CFO ameranno molto il Cloud…puoi scommetterci !

Tutto vero…ma il mio CEO è preoccupato dalla sicurezza dei dati in Cloud…

L’obiezione è centrata, il bene immateriale delle informazioni aziendali riservate, spesso è più importante dei beni fisici della tua Azienda. Per sistemare è possibile mettere in atto alcune azioni, come descritto in questo articolo e richiedere specifiche azioni al fornitore.

Probabilmente questa non è l’unica paura riguardo al Cloud nella tua azienda, ho scritto un articolo in merito a come affrontare e vincere le 6 principali paure che genera il Cloud.

Anche le Opex si sgonfiano

A differenza di una banca, il Cloud provider non ti chiede interesse e ti svincola da tutta una serie di problemi di gestione dell’infrastruttura, problemi che vanno a gonfiare il famoso TCO di cui ti ho parlato all’inizio.

Prova a pensare al risparmio in termini di costi di gestione che potresti avere senza la gestione dell’infrastruttura hardware!

Il cloud può quindi diventare importante in una logica di controllo, contenimento e trasformazione dei costi aziendali.

Cosa puoi fare, adesso.

Di sicuro l’argomento non ti è nuovo, è esattamente ciò che propone Office 365 : anzichè farti pagare le licenze, distribuisce il costo in un canone ricorrente.

Con questa formula il tuo CFO è contento perchè non ha anticipato denaro, tu ed i tuoi utenti pure perchè potete accedere da remoto a tutti i files ed applicazioni, oltre ad avere sempre gli aggiornamenti disponibili.

Altri produttori di software stanno migrando la loro proposta commerciale dalla vendita della licenza alla vendita del servizio, come ad esempio fanno Adobe e Autodesk.

Ecco altri ambiti sui quali applicare tutto ciò :

…e non finisce qui…

Sono veramente tanti i servizi Cloud che possono dare benefici finanziari alla tua Azienda…Contattami per saperne di più.