Qual’è il rapporto tra i carrier TLC ed il Cloud ?

Le specifiche competitive che una Telco ti può offrire, non solo in termini di connettività, ma anche in termini di servizi di valore aggiunto sono la supervisione su tutta la filiera dei servizi e la capacità di investimenti e skill necessari per gestire anche progetti complessi.

Diverse Telco hanno lanciato questi servizi,  in questo post ti parlo dei servizi Fastweb Cloud (che prendono il nome di Fast Cloud).

Fastweb Cloud assicura SLA END TO END

Che non significa altro che puoi avere un unico referente responsabile che ogni singolo bit che viene elaborato sulla piattaforma Cloud raggiunga correttamente  i tuoi utenti, e se non funziona qualcosa non è a carico tuo capire se il problema è imputabile ai server, al Datacenter oppure al router o alla connessione Internet: ci pensa Fastweb che gestisce tutti questi aspetti !

Questa è senz’altro la differenza più marcata rispetto a proposte cloud di grossi player internazionali, ad esempio i servizi Cloud di Amazon.

La piattaforma FAST CLOUD

FastCloud è principalmente un servizio di tipo Cloud IaaS (Leggi a questo articolo i 10 consigli per scegliere il miglior servizio Cloud IaaS).

Entriamo nelle specifiche della piattaforma :

  • Dal punto di vista delle tecnologie utilizzate sono disponibile due ambienti :
    • Hypervisor VMWARE VSphere con CISCO Orchestration
    • Hypervisor KVM con Open Stack.
  • E’ erogata da due Datacenter in Milano
  • Il Datacenter principale (Milano Via Caracciolo) ha ottenuto la certificazione TIER IV, questa certificazione garantisce piena ridondanza dell’alimentazione, dei circuiti di raffredamento e networking del Datacenter. Grazie a ciò vengono eliminati i tempi di downtime dovuti alla manutenzione dell’infrastruttura. (I tempi di downtime massimo sono pari a 48 minuti/anno, considera che purtroppo il 100% di uptime in natura ancora non esiste…)
  • Utilizzando due Datacenter collegati tra di loro come un unica grande LAN, il servizio assicura la massima continuità di servizio, questo perchè i tuoi contenuti possono essere sullo storage del primo Datacenter ed essere automaticamente duplicati sul secondo.
FASTWEB CLOUD
Doppio Datacenter per i servizi Cloud di Fastweb

L’importanza di OpenStack

Fastweb ha deciso di sviluppare in casa la propria infrastruttura Cloud, utilizzando, con la collaborazione di Redhat, la piattaforma OpenStack.

Utilizzando ambienti “open” Fastweb ottiene questi vantaggi :

  • Nessuna dipendenza e quindi nessun condizionamento dai grandi player del mercato Cloud.
  • Servizi di vNetwork, vFirewall e vLoadbalancer già presente nella piattaforma.
  • Possibilità di modificare la piattaforma per renderla più in linea con le tue esigenze.
  • Sviluppo di applicazioni e servizi aggiuntivi per arricchire la piattaforma in tempi molto rapidi.
  • Miglior equilibrio dei costi e di conseguenza offerte competitive.

Vuoi conoscere meglio OpenStack ? ecco il sito ufficiale…

Che tipo di servizi offre ?

  • Virtual Server, che è il servizio base di ogni Cloud che si rispetti, in altre parole puoi creare la tua VM partendo da template precostituiti ed assegnando la quantità di risorse desiderata, quali CPU, RAM e Storage. Puoi scegliere tra diverse opzioni di storage a seconda delle performance che desideri.
  • Virtual Private Datacenter (VPDC) , pur utilizzando un’infrastruttura condivisa potrai creare il tuo Datacenter privato : sono disponibili strumenti quali Virtual Networking, vLoad Balancer e vFirewall  per la creazione di ambienti complessi. Potrai acquistare un pool totale di risorse totali che potrai gestire in piena libertà assegnandole in modo flessibile e dinamico ai tuoi servizi. Il tuo VPDC potrà essere raggiunto tramite VPN over Internet oppure con dei link MPLS privati dedicati. In particolare, la piattaforma utilizza tecnologie SDN (Software Defined Network), che ti danno la possibilità di creare in piena autonomia e flessibilità la topologia della tua vLAN. Una soluzione VPDC non è da confondere con le soluzioni di “Cloud dedicato”, come descritto in questo post.
  • Servizi Saas : attualmente disponibili servizi di Document Management, E-Mail di livello Enterprise e CRM.
  • Cloud Object Storage: il servizio consente la conservazione di enormi quantità di dati ed è accessibile tramite API swift e S3.
  • Servizi di Sync & Share professionali: si tratta di servizi con il quale l’utente può salvare i propri dati sul Cloud e condividerli con altri device di tipo fisso o mobile. Per evitare che la diffusione dei dati riservati sfugga al controllo aziendale, i servizi prevedono strumenti di gestione e di controllo centralizzato da parte del reparto IT aziendale.
  • Virtual Desktop : servizi di tipologia DaaS (Desktop As A Service) basati su tecnologia VMWARE (a questo link trovi una video-demo che ho realizzato), che permettono all’azienda di abbassare notevolmente il costo di gestione dei PC aziendali. In questo articolo puoi trovare maggiori informazioni circa queste soluzioni.
  • DRaas : la piattaforma mette a disposizione un’ambiente configurato per accogliere una replica dei tuoi sistemi (macchine virtuali e dati) secondo la logica dei servizi di Disaster Recovery As A Service (leggi qui per approfondire…). L’ambiente consente anche di utilizzare, in caso di disastro ai tuoi sistemi, il sito di Disaster Recovery come sito primario.
  • Hybrid Cloud : Fastweb può creare collegamenti dati veloci e garantiti, potrai quindi spostare in Cloud solo una parte della tua infrastruttura e collegarla in modo performante e sicuro al tuo Datacenter interno, come descritto in questo articolo.
  • Servizi di SECaaS (SECurity As A Service): dall’infrastruttura Cloud e Datacenter possono essere erogati servizi di prevenzione anti DDOoS e anti malware.

Consulenza al Cliente…

Fastweb ha investito molto non solo nel Datacenter e nell’infrastruttura ma anche (forse sopratutto), nella formazione della proprie persone, tanto da creare un apposito Competence Center, che può fornire un supporto consulenziale in diversi aspetti:

  • Definizione delle esigenze del Cliente.
  • Corretto dimensionamento dell’infrastruttura a seconda delle esigenze specifiche di ogni Cliente.
  • Creazione di un piano di passaggio al Cloud dei servizi attivi presso la sede del Cliente.
  • Creazione di ambienti ibridi virtuali e fisici, ad esempio se desideri portare all’esterno sistemi non virtualizzabili come AS400.
  • Gestione dei sistemi e dei servizi applicativi del Cliente, in caso desiderassi il pieno outsourcing.
  • Possibilità di connettere l’ambiente Cloud ad una o più sedi aziendali tramite link dedicati di tipo MPLS.

E la privacy dei miei dati ?

Tranquillo, anche in questo caso Fastweb ha tutte le carte in regola.

Erogando il servizio da Datacenter in Italia, il Cloud di Fastweb risponde a tutti gli aspetti normativi e legali delle leggi italiane in materia di privacy e conservazione dei dati :

  • E’ garantito l’accesso al dato in modalità sicura.
  • I tuoi dati sono fisicamente divisi (segregati) da quelli da altri clienti.
  • E’ disponibile una reportistica sotto forma di log degli accessi ai tuoi server in cloud.
  • Se non vuoi più utilizzare il servizio, Fastweb si impegna (con una tempistica concordata) a distruggere totalmente i tuoi dati.

Enti indipendenti certificano che quanto sopra venga rispettato, infatti la piattaforma Fast Cloud ha ottenuto la certificazione ISO 27001, che, come dice Wikipedia, (leggi qui la voce completa) :

Lo Standard ISO/IEC 27001:2005 (Tecnologia delle informazioni – Tecniche di sicurezza – Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni – Requisiti) è una norma internazionale che definisce i requisiti per impostare e gestire un Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni (SGSI o ISMS dall’inglese Information Security Management System), ed include aspetti relativi alla sicurezza logica, fisica ed organizzativa.

Se non sono stato troppo chiaro ecco un video che può ulteriormente chiarirti le idee :

 

Se vuoi saperne di più di questi servizi e capire se e come possono essere applicati alla tua Azienda, contattami qui.