internet wireless

Prima di discutere delle tecnologie e delle modalità di accesso Internet wireless, vediamo per quali motivi ed in quali situazioni queste tecnologie dovrebbero essere prese in esame per le esigenze della tua Azienda.

L’Italia è (purtroppo) il Paese del digital divide.

Esistono aree industriali con decine di Aziende per centinaia di occupati, magari anche vicine ai grandi centri abitati (per esempio alcune zone della “ricca” Brianza, a pochi chilometri da Milano) dove la fibra ottica è un miraggio.

Non solo: è un impresa ardua anche riuscire ad avere una connessione ADSL decente, che comunque garantirebbe il minimo per lavorare.

I motivi di questa situazione stanno in politiche di liberalizzazione sbagliate e di società di TLC che hanno fatto ricchi gli azionisti accumulando debiti, il tutto grazie all’indifferenza (ed in certi casi la connivenza) della politica.

Se sei un imprenditore oppure un IT Manager e ti trovi in questa situazione, sai benissimo che è inutile lamentarsi : sei invece abituato a trovare soluzioni per la tua Azienda, e spesso per trovarle devi avere la voglia ed il coraggio di pensare in modo alternativo.

La soluzione molto probabilmente c’è anche nella tua zona e, come avrai capito, si chiama Internet wireless.

Internet wireless : l’alternativa alle linee xDSL.

Avevi una connessione di Telecom Italia ma era lenta ed instabile, allora sei passato a Fastweb e non hai notato miglioramenti, deluso, hai quindi provato con Vodafone con scarsi risultati.

Inutile continuare a rincorrere soluzioni sperando nel colpo di fortuna : se la tua zona non è raggiunta dalle tecnologie in fibra ottica FTTH oppure FTTS, cambiando operatore non otterrai nulla, proprio perchè tutti gli operatori tradizionali sono vincolati dalle problematiche e dai limiti del cavo fisico e delle tecnologie xDSL.

Se vuoi capire come trovare il miglior rapporto prezzo/prestazioni per la tua connessione Internet aziendale leggi l’articolo.

Con una soluzione internet wireless potrai bypassare tutto ciò, in quanto affiderai la tua connessione Internet ad un media trasmissivo completamente differente : non più le linee fisiche ma le onde radio.

Wireless terrestre vs connessioni satellitari

E’ importante spendere due parole per chiarire un aspetto importante : se stai valutando una connessione wireless per la tua Azienda esistono due diverse modalità : wireless terrestre e connessione satellitare.

Le connessioni wireless terrestri si basano su di una fitta rete di ponti radio che coprono il territorio distribuendo il segnale ai vari utenti, mentre le connessioni satellitari ricevono la connettività direttamente da un satellite.

Per tutta una serie di questioni tecniche, al momento la connessione satellitare risulta valida per dare connettività in luoghi molto isolati oppure ad unità in movimento (treni, navi da crociera, etc etc), mentre le connessioni wireless hanno maggiore flessibilità tecnica e sono quindi valutabili in diversi ambiti.

In Italia i due maggiori fornitori di connettività wireless sono due : Eolo e Linkem.

Conosco bene Eolo, la rete più diffusa e storica, avendo fatto progetti interessanti per alcuni Clienti, ciò che segue fa quindi riferimento a questa soluzione.

Guida alle offerte internet per le aziende

Internet wireless : cosa viene installato ?

La rete wireless si basa su di un connubio tra portanti in fibra ottica ed antenne che distribuiscono la connessione tramite onde radio.

Questi ripetitori radio (nome tecnico BTS Base Transceiver Station, ovvero stazione radio base) stabiliscono delle connessione con un’apposita antenna ricevente che deve essere installata sul tetto della tua Azienda.

Questa antenna viene collegata ad un’unita interna che avrà il compito di tradurre il segnale radio in un segnale Ethernet standard : dal tuo punto di vista diventa quindi una connessione Internet normalissima da collegare alla tua LAN tramite un qualsiasi router.

Ecco un immagine che riepiloga il tutto :

 

eolo internet wireless

 

 Quali sono le prestazioni di un connessione wireless ?

La risposta è semplice : normalmente più elevate rispetto alle connessioni xDSL, con alcune differenze che dipendono dal tipo di architettura.

Infatti, similmente a quanto avviene per le connessioni in fibra ottica, potrai connettere la tua Azienda con due diverse modalità di accesso :

  • Connessione wireless condivisa : in questo tipo di connessione, tutti gli utenti si collegano ad una BTS condividendone la banda totale di cui dispone. Ad esempio, se sulla BTS sono disponibili 2 Gbps totali, tutti gli utenti condivideranno tale velocità. In questa configurazione l’utente può comunque avere fino al 75 % di banda minima garantita rispetto ai valori nominale acquistati. (Ad esempio se avete acquistato una connessione a 10 Mbps nominali, la banda minima garantita sarà pari a 7,5 Mbps…provateci ad avere questi valori garantiti con una linea xDSL !). Questo tipo di connessione è quindi una validissima alterative alle connessioni ADSL o HDSL.
  • Connessione wireless dedicata : in questo caso invece, sul traliccio che ospita la BTS EOLO viene installata un’antenna dedicata alla tua Azienda, e la banda da te acquistata ti verrà riservata, garantendoti il 99% del valore nominale da te acquistato. (In altre parole se acquisti una connessione a 25 Mbps, questa banda non verrà erosa dal totale della banda a disposizione della BTS, ma verranno portati 25 Mbps solo per te, ed è il motivo per il quale ti verranno garantiti 24,75 Mbps cioè il 99 % di 25 Mbps). Questa connessione, che tra l’altro garantisce SLA di tutto rispetto, (quali? leggi questo articolo…) andrebbe quindi presa in seria considerazione in caso le tue esigenze siano elevate e per la tua Azienda non sia possibile (oppure sia troppo costoso) portare un collegamento in fibra ottica dedicata.

Alcuni miti da sfatare circa l’Internet wireless

Negli ultimi anni le tecnologie di accesso radio si sono enormemente evolute, e diversi limiti presenti anni fa ora sono stati superati.

Di conseguenza, alcune considerazioni che venivano fatte circa le connessioni wireless sono da aggiornare o addirittura da cancellare.

Eccone alcune :

  • In caso di maltempo la connessione non funziona… In realtà le tecnologie oggi utilizzate fanno in modo che le condizioni atmosferiche siano irrilevanti ai fine del buon funzionamento della connessione. La fortissima pioggia battente (tanto per intenderci i forti temporali estivi…) potrebbe causare un’attenuazione del segnale, l’antenna installata sul tuo tetto viene però configurata con un margine superiore a tale attenuazione, in questo modo la velocità del collegamento non ne risente e la velocità del collegamento rimane entro i valori di banda minima garantita contrattuale. Più di mille parole può valere questo video, che ho fatto io stesso, giudica tu le prestazioni, considerando che la banda nominale del mio collegamento EOLO è di 12 Mbps :

 

  • La latenza di una connessione wireless è molto elevata …. Questa affermazione è figlia della confusione tra connessioni wireless terrestri e connessioni satellitari. In realtà i valori di latenza di una connessione wireless terrestre è simile ai valori che si ottengono con le connessioni via cavo, appunto perchè la distanza tra il tuo router e la Big Internet è molto simile.
  • Il download funziona tramite radio, mentre per l’invio dei dati è sempre necessaria una linea ADSL.  Anche questa modalità era tipica delle connessioni satellitari, ora comunque superata. La comunicazione avviene, sia per upload che per download tramite la connessione radio, eventuali linee xDSL attivate in associazione a connessioni wireless hanno unicamente funzioni di backup.

Internet wireless come backup di un collegamento in fibra

Se invece hai già una connessione in fibra ottica dedicata, un collegamento wireless può essere un’ottima soluzione se utilizzato come linea secondaria (o linea di backup). Ne parlo meglio qui.

Riepilogando…

Le connessioni wireless consentono di bypassare i limiti fisici e tecnologici tipici delle linee ADSL e HDSL.

Se la tua Azienda ha esigenze elevate di banda minima garantita, stabilità e continuità del servizio potrà valutare, in caso non ci sia la possibilità di avere fibra ottica dedicata, una soluzione che si basa sulla modalità wireless dedicata.

Per ogni dubbio o richiesta di approfondimento contattami qui.