Nel recente studio di Forrester Group, emerge come il principale problema che rallenta l’acquisizione di soluzioni Cloud per le aziende: stiamo parlando della security, intesa come sicurezza dei dati e come privacy.

Infatti, commenta PMI.it, se le grandi realtà hanno capacità di spesa sufficiente per tutelarsi e per ovviare a questo problema, la preoccupazione è invece molto maggiore per le PMI, che invece non possono contare su budget specifici per la CLOUD SECURITY.

In realtà la soluzione specifica per le PMI potrebbe esistere già, e si tratta dell’adozione combinata del Private Cloud e di connettività MPLS.

Lo schema in figura riporta un progetto da poco concluso per una PMI della provincia di Como, formata dalla sede principale e due sedi periferiche che accedono ad un Cloud Provider esterno.

Questa azienda ha remotizzato il gestionale ed il mail server presso il datacenter del Cloud Provider, creando un’ambiente certamente virtualizzato, ma dedicato.

Tale ambiente, pur non trovandosi fisicamente nel datacenter dell’azienda, risulta comunque essere parte della LAN aziendale in quanto collegato alle altre tre sedi tramite circuiti MPLS totalmente dedicati, che permettono di instradare gli indirizzi privati della LAN aziendale : l’ambiente Cloud diventa di fatto la quarta sede aziendale.

In altre parole è possibile trasferire all’esterno server che stanno nel datacenter aziendali, sfruttando tutti i vantaggi del cloud ma mantendone il controllo.

I due principali carrier di TLC italiani (Telecom e Fastweb) propongono soluzioni MPLS da diverso tempo, e sebbene tali tecnologie siano nate per il mercato corporate, la grande diffusione ne ha permesso una radicale riduzione dei costi, che sono oramai alla portata anche delle PMI.

[contact-form-7 404 "Not Found"]